RAGIONGEOGRAFICA - La grande comunità virtuale
Benvenuto! Ecco la comunità meteo e non solo pronta a ripartire con i nowcasting
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Nowcasting valdostano - Primavera 2012
Lun Lug 09, 2012 9:01 pm Da marcol200

» NC Canavese: aprile-maggio 2012
Mer Apr 18, 2012 7:22 pm Da Maurizio

» Tramonto mozzafiato - Ivrea, Lago Sirio 12/03/2012
Dom Apr 08, 2012 3:16 pm Da nevemania

» Nowcasting CANAVESANO / marzo 2012
Mer Mar 21, 2012 5:27 pm Da Maurizio

» NowCasting Marzo 2012
Lun Mar 12, 2012 1:05 pm Da nevemania

» Ondata di gelo - gli effetti
Gio Mar 08, 2012 7:46 pm Da Maurizio

» Nowcasting Canavesano - febbraio 2012
Sab Feb 04, 2012 7:15 pm Da Maurizio

» Nowcasting VdA - febbraio 2012
Sab Feb 04, 2012 7:14 pm Da Maurizio

» Nowcasting Canavese e Valli di Lanzo - Dicembre 2011
Lun Gen 09, 2012 3:03 pm Da Maurizio

» Nowcasting Valle D'aosta - Dicembre 2011
Sab Gen 07, 2012 8:03 pm Da Maurizio

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Settembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Calendario Calendario


Francia e Paesi alpini: ecco come si è chiusa l'estate

Andare in basso

Francia e Paesi alpini: ecco come si è chiusa l'estate

Messaggio Da Maurizio il Dom Set 13, 2009 11:54 am

Fonte: METEOGIORNALE (http://www.meteogiornale.it/)

Oltralpe l'estate è stata moderatamente calda, ma non siccitosa

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 526531
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Francia e Paesi alpini: ecco come si è chiusa l'estate

Messaggio Da Maurizio il Dom Set 13, 2009 11:54 am

Francia

Se ad Abbeville la temperatura media è stata superiore alla norma di +1,23°C, ed a Reims di +1,27°C, altre località hanno presentato valori termici decisamente più moderati, con anomalie di +0,39°C ad Alencon, +0,82°C a Tours., +0,53°C a Nevers.
Scendendo verso la Francia Centrale, notiamo la presenza di anomalie termiche di +1,2°C a Limoges, e di +1,14°C a Clemont Ferrand.
Sulla Francia mediterranea, le anomalie termiche estive sono state pari a +2,14°C a Marsiglia, +1,68°C a Nizza, +1,98°C a Perpignan, risentendo queste zone del grande caldo che ha investito la Penisola Italiana e quella Iberica, ed il Mediterraneo centro occidentale in genere.
Riguardo alla costa atlantica francese, Bordeaux ha registrato un'anomalia di +1,67°C, mentre Brest, molto più a nord, sulla "Punta" occidentale francese, le temperature estive sono state superiori alla norma di +0,70°C.
Le massime ondate di caldo si sono registrate tra la seconda metà di Giugno e la prima decade di Luglio, nonché durante il mese di Agosto, mentre Luglio è trascorso sotto la norma.
Le precipitazioni, al contrario, sono abbastanza normali, oscillando tra valori quasi sempre lievemente inferiori al normale, e valori a volte molto elevati, come a Besancon, dove sono caduti 250 mm di pioggia nel trimestre estivo.
Notevole, invece, il quantitativo pluviometrico di Marsiglia, dove sono caduti 103 mm di pioggia nei tre mesi dell'Estate, quasi il doppio della norma, grazie anche al nubifragio del giorno 02 di Agosto (oltre 72 mm di pioggia).
Precipitazioni che sono state nella norma anche in Olanda e Belgio, se non addirittura superiori alla norm ain diversi casi (270 mm caduti a Twente, contro una media di 87 mm circa, e 296 mm ad Uccle, contro la norma di 88 mm).
Estate, anche se piovosa, termicamente superiore alla norma anche sui Paesi Bassi.
De Bilt, in Olanda, ha concluso l'Estate con un'anomalia di +1,2°C, Uccle, in Belgio, di +1,49°C, mentre Lussemburgo ha visto l'anomalia più elevata di tutto questo settore, compreso tra la Francia settentrionale ed i Paesi Bassi: +1,76°C.

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 526531
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Francia e Paesi alpini: ecco come si è chiusa l'estate

Messaggio Da Maurizio il Dom Set 13, 2009 11:56 am

Svizzera e Austria

Non ci sono dubbi: per il settore settentrionale delle Alpi l'Estate è stata moderatamente calda, concentrando i suoi massimi estivi in particolare in Giugno ed in Agosto, mentre Luglio ha oscillato attorno alla norma.
Cominciando da Ginevra, notiamo come la stagione estiva sia rimasta superiore alla norma di circa +1,9°C, anche se con precipitazioni di circa 200 mm che sono state praticamente nella media.
A Locarno le anomalie termiche sono state più moderate, circa +0,77°C oltre la norma, e con pioggia molto abbondante, 520 mm, superiore alla norma di una quarantina di millimetri.
Interessante, in un'ottica nord alpina, valutare la stagione estiva sui due osservatori in quota di Guestch (2284 metri), e di Saentis (2500 metri di altezza).
Nel primo caso, l'Estate è stata circa +1,1°C superiore alla norma, con pioggia pari a 270 mm, una cinquantina di millimetri al di sotto del normale.
Nel secondo caso, la pioggia è stata ben superiore alla norma (840 mm, almeno 180 mm oltre il normale), mentre le temperature estive sono state piuttosto elevate, circa +1,7°C rispetto alla media, con una massima elevata di +18°C toccata il 20 di Agosto.
Tutto sommato, le precipitazioni svizzere sono state nella norma o addirittura superiori, mentre le temperature estive hanno oscillato su valori comunque elevati.
Condizioni non dissimili si sono registrate nella confinante Austria: la capitale Vienna ha registrato temperature superiori alla norma di +1,1°C, ma con piogge abbondantissime: ben 351 mm di pioggia che hanno più che raddoppiato una norma pari a 160 mm circa.
Salisburgo ha visto poi la caduta di quasi 750 mm di pioggia contro una norma di 450 mm circa.
Qui l'Estate è stata termicamente circa +1,0°C oltre il normale.
Da segnalare la zona dell'Osservatorio di Sonnblick, dove la stagione del disgelo si è conclusa, mostrando ancora tracce della neve caduta in inverno.
Il manto nevoso alla fine d'Agosto ammontava a circa mezzo metro, sceso, col caldo dei primi giorni di settembre, fino ad un minimo di 15 cm, mentre adesso si è stabilizzato a 18 cm di spessore con temperature oramai sotto lo zero.
Lo scorso anno, di questi tempi, lo spessore era tuttavia ben superiore, di circa 150 cm, mentre nel 2007 si era ridotto ad appena 4 cm.

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 526531
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Francia e Paesi alpini: ecco come si è chiusa l'estate

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum